S. O. Prato. Storia anonima inviata a “Senza fare nomi” il 31 luglio 2015

Con quale tipo di comportamenti e’ stato perpetrato il crimine ?

La persona vittima di abuso veniva avvicinata dal parroco dopo la catechesi, portato in una stanza e abusato oralmente e analmente.

Ne hai parlato con i tuoi familiari?

Non ne ha parlatocon nessuno per 40 anni, perchè non capiva esattamente l’abuso e dopo, per vergogna e sensi di colpa.

E’ ancora in quell’edificio di culto?

E’ stato trasferito nella piccola parrocchia presso C. – S. B. Prato ed è anche parroco nella vicina parrocchia presso L. – S.M. Prato

Hai prove documentali degli abusi o testimoni che possano confermare il tuo racconto?

Ho la testimonianza della vittima dell’abuso, avvenuto circa nel 1975/76,attualmente sono l’unica persona a conoscenza dei fatti, ha mantenuto 40 anni di silenzio, per poi raccontarmi tutto, sta attualmente cercando di venir fuori da una serie di gravi disturbi, conseguenze del grave disagio interiore, da poco ha, con il mio aiuto, ricostruito i fatti per intero e saputo che il prete abusante non è morto come gli avevano detto erroneamente o volutamente.

You may also like

Leave a comment